Cima Tosa – Via Normale da Vallesinella

postato in: Alpinismo | 0
da LOC. VALLESINELLA (1513mt) MADONNA DI CAMPIGLIO (TN) a CIMA TOSA (3173mt) – Discesa a VALAGOLA (1328mt) – disl. positivo 2400 mt. – Sviluppo 23,5 km – Alpinismo – Difficoltà PD II+

Questa gita è stata una delle MAZZATE dell’estate. Ci tenevo a portare Erica sulla Tosa, che è la più alta cima del gruppo del Brenta.
Ci sarebbe piaciuto salire dal Canalone Neri, ma in questa stagione le condizioni sono assolutamente impraticabili, così abbiamo optato per la Normale con giro ad anello.

Il tragitto è eternamente lungo e si snoda così:
Vallesinella (1513mt) – Rifugio Brentei (2182mt) – Bocca di Brenta (2552mt) – Rifugio Pedrotti (2491mt) – Attacco della Cima (2790mt) – Cima Tosa (3173mt) – Attacco della Cima (2790mt) – Sella della Tosa (2860mt) – Ferrata Brentari – Bocca d’Ambiez (2871mt) – Bocca dei Camosci (2784mt) – Rifugio XII Apostoli (2487mt) – Parcheggio di Valagola (1328mt).

Il “quasi anello” da noi percorso. Volendo è possibile fare un anello completo partendo da Brenta Bassa. Nel caso…auguri!! 😛

Tra una tappa e l’altra, soprattutto nella seconda parte della gita, i continui sali-scendi comportano un dislivello complessivo di 2400mt e 23,5km di sviluppo.
Quando siamo arrivati a valle eravamo letteralmente morti….spezzati.
Ma questo giro ci ha fatto capire che di benzina nelle gambe, volendo, ne abbiamo a palate e che quindi possiamo anche osare un po’ di più!

La descrizione del tragitto la trovate in didascalia alle foto!

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *