Cascata di ghiaccio di Cambrembo

CAMBREMBO – VAL ROTTA (BG) – cascate di ghiaccio – Difficoltà I/3+ Max

E’ da una settimana che ho male alla mano destra a causa dell’incidente dello scorso weekend sugli sci e oggi non sarei nemmeno dovuto venire……ma non ce l’ho fatta proprio a resistere alla tentazione di provare a far cascate di ghiaccio! 😛
Mi aggrego quindi al gruppo in extremis e parto anch’io verso la nostra meta.

Inizialmente dovevamo fare la cascata della val Sambuzza, sul sentiero per il rifugio Calvi dalle parti di Carona. Era data secondo grado di ghiaccio e ci sembrava un buon modo di iniziare l’attività.
Peccato solo che dopo mezz’ora di avvicinamento, la cascata (anche grazie alla sua esposizione sud-est) era completamente liquida e quindi abbiamo dovuto cambiare programma in corsa.
Siamo andati quindi dalle parti di San Simone in val Rotta, una valletta molto fredda e con una splendida cascatella esposta a nord, fortunatamente bella ghiacciata (solo che….di grado terzo +…..cosa non banale per chi comincia).

Arrivati alle pendici della cascata, partiamo spavaldi con l’idea di mettere noi le viti dal basso, ma rimaniamo presto delusi dai vani tentativi.
Ci manca confidenza con l’elemento e quindi approfittiamo della gentilezza di un altro gruppetto di scalatori e ci facciamo mettere la corda dall’alto per fare tutte le nostre prove del caso.
Beh che dire……..da quel momento in avanti, siamo andati in crescendo, superando le difficoltà e imparando piano piano la tecnica di progressione (provando noi ed osservando la scalata di quelli più esperti di noi).
Alla fine, siamo stati sulla cascata dalle 10 del mattino fino alle 5 del pomeriggio, provando tutte le possibili linee di salita e divertendoci un mondo.

Che dire………bellissimo e da rifare!!

Prossima volta magari abbassiamo un minimo il grado tecnico e cerchiamo di tirarci noi tutta la via.
Quello di oggi è stato un test utilissimo anche per poter alzare il grado sulle vie di montagna invernali.
Una volta che hai salito una parete di ghiaccio di 90° per 25 metri, affrontare un canale di 70-75° su neve diventa decisamente più semplice e abbordabile!! 😉
Alla prossima!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *