Un po’ di vie ai “Denti della vecchia”

pubblicato in: Arrampicata, Vie lunghe | 0
da PESCEGALLO (SO) a DENTI DELLA VECCHIA – arrampicata/vie lunghe

Dopo tanto alpinismo, bisogna anche un po’ riprendere a scalare.
I Denti della Vecchia sono una delle tante robe che abbiamo in testa da una cifra e che abbiamo fatto tornare in vigore ora prima che la stagione non ce lo permettesse più.
Sabato ci spariamo un primo approccio io e gli altri dell’Armata Brancaleone mentre domenica tornerò su con Erica per approfondire il discorso e fare un’altra vietta interessante del gruppo.

Per iniziare, ci troviamo sabato alle mucche e il Niggah (in ritardo x colpa del Gallo) si è dimenticato le scarpette a casa.
Che famo che famo che famo………….si va avanti lo stesso, con il Niggah che dice……”vabbè……al peggio faccio un giro a cazzi miei”.
E invece ci organizziamo così:
io e il Negher cerchiamo di mettere una pezza andando a fare la via più facile del gruppo (Anita 2000 – 5b farlocco) che il Niggah può serenamente approcciare da secondo con gli scarponi, mentre il Gallo e Samu andranno a tentare la via Kouil Gele, tutta oltre il 6a.
Ci vedremo in cima e poi le nostre strade si divideranno di nuovo.

Io e il Negher andremo alla selvaggia alla conquista della cresta, mentre il Gallo e Samu si spareranno un’altra viuzza (stavolta sul primo torrione) con dentro anche un 6b (“master sport”).
Alla fine, ci siamo divertiti tutti quanti.

La roccia è bellissima e l’arrampicata è molto gradevole. Non c’è neanche tanto casino, quindi super!

Il giorno dopo decido di tornarci con Erica che sabato era un po’ cotta e che però domenica aveva piacere di fare una vietta.
Decidiamo per Impossible Florens, via con un solo tiro di 6a e per il resto tutta sul 5°.
Peccato che la chiodatura in questp caso sarà sui 4-5 metri e che su questa roccia non ci sia alcun modo di integrare, quindi il secondo giorno mi cagherò discretamente in mano……pur portando a casa la via.
Maledetto il Gallo che me l’ha consigliata!!!
Lui sicuramente avrà usato il furbo ad ogni chiodo… 😛 (ma qui scriverà che in realtà erano tiri di quarto…e bla bla bla… 😛 )

Gran finale all’agriturismo “l’homo selvadego” in bassa val Gerola dove abbiamo magnato da dio spendendo un cazzo (25 euro a cranio la sera, mangiando antipasto, primo, secondo, vino, caffè e ammazzacaffè, tutto in abbondanza).
Se ci passate vi consiglio di fermarvi.
Ambiente gradevolissimo, cucina ottima, prezzi modici…….e fanno anche la pizza (a guardarla e ad annusarla sembrava ottima!!).
Alla prossima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *