Val Grande – Bivaccata al Pian di Boit con anello da Finero

pubblicato in: Trekking | 2
da FINERO (VCO) a PIAN DI BOIT – disl. complessivo 2205 mt. – sviluppo complessivo 18.2 km – trekking

Ormai la stagione chiamava a gran voce la val Grande….e noi abbiamo obbedito, visto il weekend lungo e la bella parentesi di sole promessa in extremis dal colonnello sull’area piemontese.
Dopo uno studio delle mappe, ho proposto ai ragazzi questo giro ancora inedito, per approfondire ulteriormente la nostra conoscenza di questa meravigliosa valle, per fare un po’ di gamba dopo l’inverno e per goderci una rilassante bivaccata in mezzo al nulla più assoluto.
Studia di qua, studia di là….ho scovato un giro ad anello abbastanza lunghetto ed impegnativo, ma interessante per tutti visto che i luoghi toccati erano sconosciuti e le difficoltà più che sufficienti per questo genere di gita (due giorni, quindi zaini pesanti con sacchi a pelo, robe da mangiare e cazzate varie).

Siamo partiti dal paese di Finero (poco oltre Malesco, in alta val Vigezzo) e abbiamo tenuto per il primo giorno il percorso più impegnativo che prevedeva anche una via di cresta e una cimetta, per poi ridiscendere ripidamente verso la val Pogallo e dormire al Pian di Boit, in un bivacco super lusso e tenuto benissimo.
Secondo giorno con risalita fino alla cresta e discesa dal percorso più leggero che passa a bordo del torrente, con i soliti scorci indimenticabili della val Grande e il solito silenzio assoluto.

Numero di persone incontrante nei due giorni di gita: 6.
Una famigliola locale che abbiamo visto scendere dal percorso su cui stavamo salendo il primo giorno e una coppia di simpatici ragazzi di Gallarate che hanno diviso con noi il bivacco.
Basta. Per il resto, solo noi e la val Grande.
Amo questo posto più che mai!!
Alla prossima!!!

Nelle didascalie delle foto trovate la descrizione esaustiva del giro

2 Responses

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *