Sentiero Walter Bonatti – Monte Bassetta e Monte Brusada

Sentiero Walter Bonatti – Monte Bassetta e Monte Brusada

postato in: Trekking | 0
da ALPE PIAZZA – CINO (SO) a MONTE BRUSADA – disl. positivo 1250 mt. – trekking

Questo inverno sta regalando giornate troppo belle per non essere sfruttate.
Purtroppo il lavoro non ci permette di godercele tutte, ma almeno una ce la siamo concessa.

Davano vento forte in quota e così abbiamo optato per una delle gite basse che stavano nella waiting list da tempo immemore, ovvero il sentiero che è stato dedicato a Walter Bonatti e che lui ha più volte percorso in vecchiaia visto che si trovava proprio sopra la sua casa in Valtellina.
Il percorso completo richiedeva due giorni, così abbiamo iniziato a percorrere la prima parte, che comunque, per noi, era ancora inedita.
Conosciamo benissimo queste montagne perché ci passiamo sempre e le vediamo di fronte a noi ogni volta che andiamo sul Legnone, o in Val Gerola….ma non le avevamo ancora mai percorse a piedi, e così abbiamo voluto porre rimedio.

Il giro attraversa una zona poco battuta e piuttosto selvaggia, sul filo di cresta tra la Valtellina e la val Codogno / valle dei Ratti (altra meta interessante che affronteremo sicuramente nei prossimi).
Noi oggi ci siamo portati a casa i primi 1200 metri di dislivello fino alla cima del Monte Brusada, una cima minore ma con una vista eccezionale sulla Valtellina e sulla Val Chiavenna che onestamente non sfigura rispetto a quella di vette molto più prestigiose.
Siamo riusciti a fare anche un giro ad anello discendendo dritti per dritti fino ai prati dell’O, per poi tornare all’alpe Piazza da cui abbiamo iniziato il nostro giro.

 

 

Bellissimo trekking, con anche qualche passaggino un po’ esposto nella parte di risalita alla cima del monte Brusada.
Adatto comunque ad escursionisti esperti (almeno la seconda parte).
Per il resto, semplice gita piacevole e con vista mozzafiato, adatta anche ai principianti.
Da fare!!

 

Lascia un commento