Monte Rocca da Trepalle – Skialp sicura e diventente nel Livignese

pubblicato in: Scialpinismo | 0
FRAZ. PILA (TREPALLE, SO) 1950mt – CIMA PIAZZE 2456mt – MONTE ROCCA 2810mt – Scialpinismo – Difficoltà MS – Esposizione NO – Dislivello 900mt – Sviluppo 8.5 km

Questo weekend il meteo non lasciava molto spazio alla fantasia: prevista pioggia abbondante e vento teso OVUNQUE, dall’Italia alla Svizzera. Unica vaga possibilità era data dalla zona di Bormio / Livigno dove il colonnello lasciava qualche speranza di riuscire a combinare qualcosa.

Livigno per noi milanesi è davvero lontanissima, ma complice il fatto che da due weekend non facevamo nulla, ci siamo decisi ad affrontare la vasca della speranza e il premio è stato ben oltre le più rosee aspettative: neve polverosa e non bagnata (a partire da 2000mt), niente vento, niente pioggia e persino qualche estemporaneo raggio di sole!

Abbiamo scelto questa gita per i suoi pendii dolci visto il rischio valanghe elevato e considerando il fatto che Erica sarebbe salita (e scesa) con le ciaspole e abbiamo fatto bene. Nonostante la poca pendenza, la gita è divertente e remunerativa dal punto di vista della sciata, soprattutto la parte inferiore che regala dei radi boschetti molto divertenti e su neve perfetta che avrebbero meritato anche una ripellata.

Avvicinamento

Da Bormio, prendere la strada per Livigno e seguirla fino a superare il passo del Foscagno. Giunti nella valle opposta, dopo un paio di km si incontra una breve galleria. Subito all’uscita della galleria, poco prima di entrare nel paese di Trepalle, seguire la strada in discesa sulla destra che si abbassa nella valle, supera una piccola frazione (Pila) e giunti ad un bivio salire per la strada di destra fino ad una casa dove c’è un piccolo slargo per parcheggiare (posto per 5-6 auto).

Descrizione della salita

Dal parcheggio salire verticalmente per ampi pendii fino ad un rado boschetto che regalerà molte gioie in discesa. La traccia prosegue sempre in direzione Sud Est e nel giro di un’oretta si raggiunge prima la cima delle Piazze (2456mt) e poi proseguendo in cresta si arriva in un’altra oretta alla cima del Monte Rocca (ultima parte piuttosto rocciosa, valutare se farla sci ai piedi o se fermarsi all’anticima un centinaio di metri più bassa).
La discesa può essere fatta seguendo la stessa linea di salita oppure un po’ più verticalmente scendendo in un canalino iniziale e tenendo poi la cima delle Piazze alla propria sinistra. Infine, giù dritti nel bosco fino alla frazione e al parcheggio.

Giudizio

Gita molto facile e poco pendente, ma che grazie all’esposizione Nord Ovest offre quasi sempre neve polverosa ed è percorribile anche con rischio valanghe elevato (attenzione solo nell’ultimo tratto verso la vetta). Il dislivello non è molto ma è possibile ripellare più volte il boschetto finale che è piuttosto divertente se ci sono buone condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *