Ferrata degli Artisti – Largo ai giovani!

pubblicato in: Ferrate | 0
da ISALLO (SV) a BRIC DELL’AGNELLINO tramite FERRATA DEGLI ARTISTI – disl. positivo 650 mt. – ferrata/arrampicata

Era da un po’ di tempo che mi ripromettevo di coinvolgere i miei nipoti in qualche esperienza di montagna e questo weekend finalmente ce l’ho fatta!
In settimana ho chiesto a Yuri se questo tipo di cose gli sarebbero potute interessare e lui mi ha detto di si.
Quindi a quel punto non ci ho visto più e così ho insistito per andare tutti insieme a fare la ferrata degli artisti, che credo sia un ottimo modo per approcciarsi alla montagna divertendosi, facendo un po’ di sviluppo e di dislivello, il tutto senza correre grossi pericoli e senza dover vivere per forza situazioni troppo estreme.

La ferrata in questione si trova a pochi chilometri da Finale Ligure, in un ambiente davvero grazioso e dal sapore selvaggio ed interessante.
Inoltre, regala paesaggi molto belli, ha un’esposizione mica da ridere, ha dentro un formidabile ponte sospeso di 40 metri che balla il giusto da regalare del brivido e poi per scendere da lì, c’è da stare parecchio attenti….soprattutto in questa stagione in cui c’è ancora neve.

Ci siamo regalati una bella giornata e ci siamo divertiti tutti parecchio.
A sto giro ne ho approfittato per portare anche il buon Marty che questa ferrata non l’aveva ancora fatta e sapevo che gli sarebbe piaciuta.
Tanto sole per quasi tutti il giorno, qualche nuvoletta in risalita nella tarda mattinata per via delle correnti ascensionali, ma niente di cui preoccuparsi.

Giornata super, nonostante la discesa ci abbia creato qualche grattacapo nella parte alta…..ma per noi è ordinaria amministrazione 😉

Yuri è andato su come un treno senza trovarsi mai in difficoltà, ha apprezzato, si è divertito e questo mi ha fatto molto molto piacere.
A sto punto alla prossima occasione, proviamo magari ad andare a scalare e vediamo se l’arrampicata je gusta ar biondo!! 😛
Oppure, proviamo con l’alpinismo vero e proprio….chissà! 😉

Alla prossima!!

Ferrata degli artisti con mio nipote!

  • Ed infine, come sempre, la meritata birrozza di festeggiamento!!

  • Scorci di primavera ovunque intorno a noi durante la discesa

  • Capitan Marty in cima (bello soddisfatto), fa il boss del quartiere in attesa della pappa

  • La cumbriccola nell'ultimo tratto di cresta prima della cima

  • Yuri ormai nel tratto finale verso la cima. Questo è l'ultimo pezzo ferrato. Ormai ci siamo! (FAME!!!)

  • Queste invece sono foto che non vorremmo mai vedere......ma ci sono......e bisogna mostrarle per correttezza..... 😉

  • Ed ecco la vista verso la valletta che abbiamo attraversato col ponte e che poi abbiamo risalito

  • Ultimi passi di cresta verso la cima di questo bel torrione!

  • Il vuoto sotto i piedi (anche se la profondità col telefonino non rende un cazzo)

  • I nostri prodi eroi nella risalita della cresta esposta, con Yuri che ormai guida la comitiva

  • Marty al termine del traverso esposto e in approccio al tratto più interessante della ferrata. Una cinquantina di metri di cresta esposti nel vuoto e molto molto gradevoli!

  • Erica affronta il traverso esposto a seguito del ponte, mentre Yuri ci attende già sulla cresta gustandosi il paesaggio circostante

  • Ecco invece Stefano, il nostro nuovo amico di ferrata (che abbiamo conosciuto in loco) nel punto nevralgico del ponte. Grande!

  • E' tempo di attraversare anche per lo zio Gabri!

  • Ed eccoli tutti dall'altra parte, con Yuri che invece è partito per la tangente e si sta già sparando in solitaria uno dei punti più pericolosi della ferrata. Appena me ne accorgo, gli dico di fermarsi al termine del traverso, che non si sa mai........ 😉 Ma comunque non ho dubbi sul fatto che se la sarebbe sparata tutta da solo senza problemi!

  • Marty intrippatissimo fotografato da Erica dalla sponda opposta del ponte

  • Qui si balla!!!

  • Dopo qualche metro ci mostra il suo sorriso di "sospensione"!!

  • Marty risale verso il ponte

  • Qualche meritato attimo di relax e di godimento del sole sulla cima in attesa della discesa

  • Nel frattempo arriva anche Stefano (il ragazzo dell'altra cordata che abbiamo conosciuto in via) che ci fotografa tutti insieme sulla cima. Grazie Stefano! Alla prossima!!!

  • Scorci di primavera ovunque attorno a noi durante la discesa

  • la mia immancabile foto pagliaccia di vetta!

  • Yuri in cima è in fase "DATEMI UN FOTTUTO CINGHIALE!!!!!!"...........il cinghiale non c'è, e quindi intanto si pappa 3 panini nell'attesa di tempi migliori!! Oh.....beata gioventù!! 😉

  • Si prepara Marty che inizialmente ha il giusto timore reverenziale! 😉

  • Eccola nel punto centrale dove balla tutto!

  • Erica saluta il pubblico

  • Qui siamo all'attacco di un lungo muro che sembra carino. Erica si sposta a lato della scaletta e si gode la progressione fuori via, almeno finché si può!

  • Marty e Yuri in ridiscesa da uno dei pilastrini

  • Ecco la risalita del muretto verticale

  • Nel frattempo facciamo amicizia con la cordata dietro di noi che ci fotografa tutti insieme sul muretto che stiamo approcciando

  • Ed in breve, eccolo in fondo! Grande nipote!! 😉

  • E finalmente.....ci siamo! Sotto di noi si intravede la valletta con il ponte sospeso di 40 metri che è uno dei punti più caratteristici di questa ferrata

  • Yuri verso metà ponte, nel punto più alto e più ballerino

  • Arrivati nei pressi del ponte, Yuri scalpita e decide di partire per primo visto che gli altri ci stanno mettendo troppo tempo. Io lo lascio fare e lo lascio divertire. Il ponte è figo e mi sembra giusto che possa gustarselo da primo di cordata!! Eccolo all'approccio

  • Yuri dopo i primi metri

  • Arrivati in cima, ogni tanto bisogn anche ridiscendere per qualche metro dai vari pilastrini che approcciamo

  • Parte quindi la Ericuzza

  • Dopo circa 1h e 30 si vede in lontananza la cima a cui siamo diretti. Erica in attraversamento della bella crestina

  • Yuri in rimonta dell'ennesimo muretto

  • Uno sguardo verso la bella valle che risale dal mare di Finale Ligure

  • Siamo arrivati al primo traverso. Ecco Yuri all'inizio del traverso mentre studia i passaggi per arrivare dall'altra parte

  • Marty in uscita dalla rimonta del secondo muretto

  • Yuri sorridente ormai in uscita dal primo muretto

  • Dopo mezz'oretta di cammino, eccoci finalmente all'attacco! Erica aprirà la pista, segue Marty, poi Yuri e chiudo io la "cordata". Pronti partenza.....via!

  • Sulla relazione c'era scritto che lo sterrato di accesso alla gita era in buona condizione.....eh...magari una volta!! C'erano dei balzi di terra e sassi che si facevano solo in jeep e quindi saremo costretti ad abbandonare la macchina un po' prima. Dopo la preparazione, in pochi minuti arriviamo al cartello con la cartina della nostra gita. Ci fermiamo a studiarla, anche se io ed Erica l'abbiamo già fatta......si sa mai che sia cambiato qualcosa nel frattempo!

  • Eccoci di nuovo su verticale, con Marty in risalita sui pioli della via attrezzata

  • Da qua si vede l'attacco della ferrata con il primo muro e la gente che si prepara e si imbraga per la progressione

  • Zia Erica traccia la via con Yuri subito appresso

  • Vista sotto i miei piedi dopo il primo muro

  • La prima parte della ferrata regala subito un muretto verticale e con un piccolo tratto strapiombante. Yuri sale tranquillo e non fa una piega e quindi posso rilassarmi all'idea che sarà tranquillo ed autonomo per il resto della gita.

  • Vista d'insieme della nostra ferrata dal cartello di approccio. Dovremo attraversare a piedi tutta la valle per circa 3 km e poi alzarci per un centinaio di metri, approcciando quindi la parte ferrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *