Camp Storm: quando la protezione è …leggera

postato in: nello zaino | 0

Il casco è un po’ il migliore amico dell’alpinista: perchè anche un sassolino, caduto accidentalmente da grande altezza, può far male, perchè a tutti può capitare di dare una testata a una roccia sporgente quando si è in via. Da molti considerato una seccatura necessaria, in genere tiene troppo caldo e dopo una giornata scalereccia ce ne vorremmo liberare tutti lanciandolo dalla cima… questo nuovo nato di casa Camp migliora un po’ le cose: comodo, ma soprattutto leggero!

Abbiamo provato il modello Storm in tante situazioni diverse prima di scriverne la recensione: si è dimostrato perfetto anche nelle calde giornate estive, ottima la vestibilità, praticamente una volta indossato te ne dimentichi. Trovate tutto sulla pagina dedicata di Up Climbing. Buona lettura!

Condividi su
Disclaimer

Attenzione: Le attività che si svolgono in montagna quali alpinismo, arrampicata, scialpinismo, ma anche il semplice escursionismo possono essere potenzialmente pericolose: la valutazione del rischio spetta alla responsabilità di ognuno singolarmente, in base alle proprie condizioni psico-fisiche e alle condizioni ambientali. Relazioni e descrizioni all'interno del blog sono frutto della nostra personale esperienza, possono contenere imprecisioni nonostante la nostra attenzione; le foto e i video possono essere utilizzati esternamente solo a fronte di richiesta e autorizzazione scritta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *