Couloir dei Ratti al Recastello

Couloir dei Ratti al Recastello

da VALBONDIONE (BG) a RECASTELLO tramite COULOIR DEI RATTI – AD 50° MAX 70°- disl. positivo 1650 mt. – alpinismo ghiaccio misto

Gita splendida a sto giro….ma a che prezzo!
Il colonnello dà pioggia a partire da sabato e mezzogiorno e visto che ci aspettano 2000 metri di dislivello e 18 km, bisogna partire in piena notte!

Ci troviamo venerdì a mezzanotte e mezza (senza aver dormito…) e ci dirigiamo con calma in quel di Valbondione da dove parte il sentiero per la nostra gita.
Alle 3:15 siamo pronti a camminare e ci incamminiamo nel bosco al buio con le frontali.
Incontriamo stambecchi sorpresi di incontrarci a quell’ora e nel giro di un paio d’ore scarse saremo al rifugio Curò.
10 minuti di pausa e poi vià verso il Recastello!
Alle 6:45 siamo già pronti all’attacco del canale.

Non resta che salirlo!!

 

 

Canale bellissimo e molto continuo. Non ci sono punti di riposo. Si sale sempre su pendenze dai 50° in su, con tre belle rimonte ghiacciate attorno ai 70°.
Arrivati al termine del canale Ratti, sul colletto dell’anticima, io passo perché ho i polpacci in fiamme e scendo quindi verso il rifugio Curò.
Lo Zano e il Niggah invece, ne hanno ancora un po’ e decidono di salire l’ultimo pezzo del canale Nord e di fare la cresta fino alla vetta del Recastello!
Ci ritroveremo al Curò verso mezzogiorno e dopo un po’ di riposo e una bella pappata, scendiamo a valle senza quasi prendere una goccia d’acqua.
Gita immensa…..ma che sonno!!!
Prossima volta nanna al rifugio che almeno evitiamo di rischiare la pelle nel viaggio di ritorno! 😉

Bravi noi e alla prossima!!

 

Posted from Pianlivere, Lombardy, Italy.

Lascia un commento